Elenco Avvocati Abilitati al Gratuito Patrocinio

Elenco Avvocati Abilitati al Gratuito Patrocinio

Elenco Avvocati Abilitati al Gratuito Patrocinio a Catania


L’ordine degli Avvocati tiene l’elenco degli avvocati a Catania abilitati al gratuito patrocinio che ricevono incarichi da non abbienti 💰.


Avvocato abilitato al Gratuito Patrocinio iscritto in elenco a Catania

Elenco Avvocati Abilitati al GGratuito Patrocinio a Catania Antoci Basilio

Elenco Avvocati Abilitati al Gratuito Patrocinio. L’Avvocato Basilio Elio Antoci titolare dello Studio Legale Antoci, è iscritto nelle liste degli Avvocati abilitati al Patrocinio a spese dello Stato (c.d. Gratuito Patrocinio). Mi raccomando! Non si chiama “padroncino”, ma “Patrocinio”…

Avvocato dei minorenni, delle persone e delle famiglie

Lo Studio Legale Antoci si occupa di diritto civile e diritto penale di famiglia (separazione, divorzio, reati contro i minorenni, reati commessi dai minorenni, maltrattamenti in famiglia, omesso versamento dell’assegno di mantenimento, pornografia minorile, cyberbullismo, minaccia, percosse, lesioni, stalking, assegnazione della casa familiare, ordine di protezione contro gli abusi familiari: dunque, tutto quanto riguarda i minorenni, le persone e le famiglie).

La Riforma Cartabia, infatti, non parla più di “famiglia”, bensì di “famiglie”: l’Avvocato Basilio Antoci è un Avvocato che si occupa della materia dei minorenni, delle persone e delle famiglie a 360° e anche con gratuito patrocinio.

Elenco Avvocati Abilitati al Patrocinio Gratuito

La legge prevede che il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati tenga sempre aggiornato l’elenco di tutti gli Avvocati abilitati ad assumere incarichi con Gratuito Patrocinio. L’Avvocato Basilio Elio Antoci è iscritto nell’elenco degli Avvocati abilitati al Gratuito Patrocinio a Catania e può operare in tutta Italia. L’iscrizione nelle liste del gratuito patrocinio risulta pubblicata sull’Albo Avvocati Catania.

Per iscriversi nelle liste degli Avvocati abilitati al Patrocinio a spese dello Stato l’Avvocato deve possedere precisi requisiti e presentare un’apposita domanda. Nell’istanza deve dichiarare:

  • Di essere in possesso di attitudini e di esperienza professionale specifica.
  • Di non aver subito sanzioni disciplinari, con pena superiore all’avvertimento negli ultimi 5 anni.
  • Di essere iscritto all’Albo degli Avvocati da almeno due anni.

Se mancano, dunque, i requisiti di cui sopra, l’Avvocato non potrà ottenere l’iscrizione nelle liste del G.P. (gratuito patrocinio). Nel caso in cui, invece, i requisiti posseduti inizialmente dovessero, nelle more, venire meno, l’Avvocato sarà cancellato d’ufficio dalle liste del P.S.S. (Patrocinio a spese dello Stato).

[ torna al menu ]

Requisiti per ottenere il Gratuito Patrocinio

Come ottenere l’Avvocato gratis? L’ammissione al Patrocinio a spese dello Stato, dunque, è un importante beneficio. Per accedere a un simile privilegio, però, è richiesto il possesso di precisi requisiti reddituali. Il presupposto reddituale è quello fondamentale: la parte che intenda ottenere l’ammissione al Gratuito Patrocinio, infatti, dovrà dichiarare (sotto la propria responsabilità penale) che il proprio nucleo familiare ha un reddito (che non è il patrimonio, né l’ISEE) inferiore ai limiti di legge.

Il limite originario nel 2015 era, infatti, di 11.528,41 € annui. Nel 2023 tale limite è stato, invece, aggiornato a 12.838,01 €. Nei processi penali è, inoltre, previsto dal T.U. spese di Giustizia (DPR 115/2002) che il limite di reddito sia innalzato di ulteriori 1.032,91 € per ciascun membro presente nello stato di famiglia del richiedente.

Esclusione dal Gratuito Patrocinio o revoca dell’ammissione

Il Gratuito Patrocinio non può essere concesso nei seguenti casi:

  • Quando si è imputati per reati di evasione in materia di imposte.
  • Quando il richiedente è assistito da più di un Avvocato difensore.
  • Quando si è stati condannati con sentenza definitiva per i reati di associazione mafiosa oppure per reati connessi al traffico di tabacchi e di stupefacenti.

Il Gratuito Patrocinio può essere revocato nei seguenti casi:

  • Quando, nelle more del giudizio, il reddito familiare del beneficiario abbia superato il limite di legge.
  • Quando viene accertato che il beneficiario abbia agito in giudizio con dolo o colpa grave (ossia viene condannato per responsabilità processuale aggravata ex art. 96 c.p.c.).

[ torna al menu ]

Come funziona e cosa comprendere il PSS?

Tutto è gratis? Quasi! Come detto, il Gratuito Patrocinio, è un beneficio. Chi lo ottiene, infatti, beneficia non solo dell’assistenza di un Avvocato – il cui Onorario sarà pagato dallo Stato – ma anche di esenzioni per le spese di giustizia. Tutti sanno, infatti, che per iniziare una causa bisogna acquistare le famigerate “marche da bollo“: vero! Chi vuole iniziare una causa, infatti, deve pagare il Contributo Unificato (che varia a seconda del valore della causa), nonché una marca da bollo fissa da 27,00 € per le anticipazioni forfettarie di cancelleria. Nel Gratuito Patrocinio, queste spese sono esentate e prenotate a debito a carico dello Stato.

L’avvio di un’azione giudiziaria prevede, inoltre, l’esecuzione di notifiche agli avverasi: normalmente le notifiche sono a pagamento. Anche in questo caso, però, chi gode del Patrocinio a spese dello Stato ottiene le notifiche esenti. Stesso discorso valga, inoltre, per il rilascio copie di atti e l’accesso al T.I.A.P. per i quali, i relativi diritti saranno, infatti, esentati.

Cosa non è coperto dal Gratuito Patrocinio?

È necessario chiarire subito un concetto: nessun Avvocato lavora gratis. Nessun Avvocato è, inoltre, obbligato ad accettare un caso con il Gratuito Patrocinio. Come anticipato sopra, inoltre, non tutto è pagato dal Gratuito Patrocinio. Lo Stato, infatti, paga soltanto una parte degli Onorari previsti per legge e relativi alla singola causa in corso. Per cui l’Avvocato non è tenuto a svolgere gratis attività che non c’entrano niente con l’attività processuale. Ciò significa che la redazione di lettere, diffide, consulenze e pareri, contratti di locazione, vendita e simili sono tutti lavori che l’Avvocato svolge in ambito stragiudiziale che vanno, dunque, pagati dal cliente. Nell’ambito stragiudiziale, infatti, non è possibile ottenere l’accesso al Gratuito Patrocinio.

Per cui anche le procedure di Mediazione Civile e Commerciale, nonché di Negoziazione assistita da Avvocati, essendo procedure A.D.R. stragiudiziali, non sono coperte da Gratuito Patrocinio e sono a pagamento. Per fortuna, la Riforma Cartabia, ha previsto una deroga: si potrà, infatti, godere del Patrocinio a spese dello Stato in tutte le procedure A.D.R. obbligatorie, ossia ove Mediazione e Negoziazione siano obbligatorie, in quanto condizioni di procedibilità della domanda giudiziale.

[ torna al menu ]

Contatta Avvocato con Gratuito Patrocinio a Catania

L’Avv. Basilio Elio Antoci è iscritto nell’elenco degli Avvocati abilitati al Gratuito Patrocinio di Catania (e può operare con Gratuito Patrocinio in tutta Italia). Per assicurarsi l’assistenza legale dell’Avv. Antoci Basilio è possibile inviare un messaggio utilizzando il modulo qui di seguito.

Parola di Avvocato


«Partiamo da una premessa: l’avvocato è pagato dal cliente. Non esistono assicurazioni, polizze o altri sistemi: se tu cliente non paghi l’avvocato, nessuno lo farà al posto tuo. Pertanto, non scandalizzarti se l’avvocato esige di essere pagato» (G. Pappa).


Collegamenti esterni

Per approfondire l’argomento trattato nel presente contributo, si consiglia la consultazione dei testi e degli articoli indicati di seguito.

Nota di copyright

L’immagine inserita nel presente articolo è stata generata da una I.A.


TORNA SU

1,0 / 5
Grazie per aver votato!